sabato 26 gennaio 2013

Let it snow, let it snow, let it s...NO!


Se la mancata neve ha deluso le aspettative dei romani, che la aspettavano nella nottata tra giovedì 17 e venerdì 18 gennaio, altre famose capitali europee sono state più fortunate.
Nonostante le lamentele di molti perché, si sa, la neve causa anche parecchi disagi, è inutile dire che provoca davvero tanta allegria e tanto stupore, specialmente in città nelle quali rappresenta veri e propri eventi saltuari.

Come forse già avrete letto qui (about) nutro un amore sconfinato per la capitale inglese, Londra, che proprio questa mattina si è svegliata sotto un soffice manto bianco. La neve, che la rende ancora più magica e affascinante, ha, però, causato non pochi problemi: molti viaggi aerei, ad esempio, sono stati spostati a causa del maltempo.
Ancor peggio è successo in Francia dove, nonostante la neve su Parigi l’abbia resa ancor più romantica, per il freddo sono morte ben cinque persone.

Io ho avuto la fortuna di visitare sia Londra che Parigi e vederle innevate mi ha fatto ripensare allo scorso Febbraio quando anche Roma si camminava per le strade con i doposci e le giacche pesanti. Ogni giorno, guardando fuori dalla finestra, il cielo prende i colori di quei giorni e sembra che debba lasciar cadere fiocchi soffici, ma poi non succede nulla.
E nonostante non sia nevicato prima di Natale e un famoso dica ‘se nevica prima di Natale per sette volte ha da rifare’, i romani in qualche spruzzata dal cielo ci sperano ancora.

Vi lascio qualche foto di della neve a Roma lo scorso anno e quella caduta a Londra e a Prigi nei giorni scorsi.
























  
Beatrice

Nessun commento:

Posta un commento