lunedì 22 luglio 2013

"Cioé" cioé perfidia

Chi non ha mai letto Cioé alzi la mano.
Stavolta, però,  la rivista, conosciuta fino ad ora per gli allegati come anelli o collane, ha avuto il suo momento di fama a causa di una cattiveria gratuita verso Demi Lovato. Partendo dalle foto della cantante in spiaggia coperta con un'asciugamano, la rivista senza pietà ha posto l'attenzione sulle sue cosciotte bianche che e non troppo magre, continuando che la nostra Demi avrebbe dovuto seguire una dieta.
Che Demi non abbia un fisico asciutto ci é possibile vederlo senza che alcuna rivista punti il dito verso la cantante, ma che senso ha accanirsi contro una ragazza semplice, comune con un fisico non perfetto ma normale? Le persone in sovrappeso non sono prese in considerazione perché sono quelle deboli, quelle snelle vengono lodare e ammirate ....ma poi perché si alza un polverone quando una persona famosa ha un fisico normale? Fa così scandalo la normalità?
Personalmente io credo che la Lovato sia una persona da ammirare. Dopo i suoi disturbi alimentari, é finalmente una persona normale. E chissenefrega se non ha cosce snelle e la tartaruga scolpita, a noi bastano il suo sorriso e la sua voce.

E se si twitter molti difendono solo e unicamente Demi,  altri valutano questo episodio da un altro punto di vista.


' #vergognacioé Chi legge cioè di solito ha l' etá dei 11-16 anni, le ragazze quasi mai si piaccion a quell'età. Così non le aiutate, vergogna!' 
@JustinsBiebArms

Beatrice

Nessun commento:

Posta un commento