giovedì 24 ottobre 2013

Caffè.... express.

Di sproloqui in 91 post ( caspita, già 91. Novantuno! Non ci credo!), ma credo che con questo il blog toccherà il fondo definitivamente. Sarà il post più demenziale mai scritto e, conseguentemente, mai letto. E vi ho avvertito.

Iniziato da quasi due mesi, sono stata rapita da Pechino Express.
Non amo il format del reality, anzi, diciamo che lo odio. Credo che siano programmi finti, progettati a tavolino dalla prima puntata ( forse anche da prima...) fino all'ultima, che di 'real' abbiano solo il nome. Quel genere dei programmi che 'non ti lasciano nulla'.
Nonostante la mia ferma opinione sul reality, non riesco a rinunciare al viaggio asiatico di rai due.
Che sia per il desiderio che mi perseguita da quando ero piccola di visitare l'est del mondo? Sarà per la cultura e le tradizioni diverse? So solo che ho dovuto concludere molte chattate e whatsappate con uno 'scusami, sono in Cambogia, non posso risponderti'.

 
Tifosa inizialmente della marchesa, il
 personaggio comico dell'intera edizione, e nemica dei figli di, svantaggiati, forse, anche dal fatto di essere entrati nel gioco troppo tardi, ora che anche la coppia padre e figlio è stata eliminata, non so più chi sostenere.

Nel frattempo, tra maialini, frutti puzzolenti e grandi palazzi, continua a sognare il mio viaggio alla scoperta del lontano e misterioso oriente.




Ehiii, ma che ti aspettavi?  
( voce in stile  Uma Thurman )


...lo avevo detto che sarebbe stato un post demenziale!  

Nessun commento:

Posta un commento