domenica 20 ottobre 2013

Lucrezio Caro, tu si che mi costi di meno!


Alzi la mano chi non è affetto dall’ossessione di shopping sfrenato alla Subdued!
A parte poche manine alzate, la maggior parte delle teenagers si oggi ama bazzicare negozi come Brandy and Melville e Subdued poiché essi rappresentano l’alternativa economica alle grandi marche estere che vestono le nostre eroine. È, infatti, risaputo che molte, tra attrici e cantanti, hanno un numero elevato di capi usciti da questi due negozi.
Nonostante le cifre non siano così impensabili, bisogna ammettere che acquistare magliette e pantaloni in negozi del genere non è alla portata di tutti, specialmente se si è ragazze, spesso di neanche diciotto anni, che gravano sui propri genitori.
Io, però, sotto suggerimento della sorella di Lavinia di  My drug is Twitter ϟ, ho trovato la soluzione: un outlet di Subdued in via Lucrezio Caro ( per quello di Brandy ci sto ancora lavorando, ahahahah).

Prima che ricominciasse la scuola, armate di portafoglio leggero (che purtroppo non manca mai, ahahah) e buon senso per gli affari, neanche fossimo protagoniste di una puntata di tutti pazzi per la spesa, due amiche ed io siamo andate a visitare questo scrigno dei desideri, poco distante da via Cola di Rienzo.
Dopo un po’ di vagare disperato ( ad orientarci facciamo concorrenza a Dora l’esploratrice!), eccoci arrivate.
In un ambiente piccolo, vi erano esposte una quantità spropositate di magliette che, nonostante sull’etichetta portassero ancora i 25 euro del negozio originale, venivano vendute a 7 o a 9 euro, felpe che raggiungevano anche 20 euro in meno dall’originale e biancheria intima che era esposta a 5 euro: il paradiso di ogni subdued addicted.

L’unico contro? L’abbigliamento esposto appartiene alle collezioni passate…

In ogni caso vi posto le foto delle due magliette che ho comprato a 9 euro l’una su instagram. È da poco che mi sono iscritta, sono bebalovescoffee. Seguitemi e ricambierò!

In conclusione, inutile dire, purtroppo, che questo post si riferisce specialmente alle ragazze che vivono a Roma perché, ad essere sincera, non saprei affermare se un outlet del genere possa esistere in altre città e, in tal caso, non saprei neanche dirvi dove si trovi.

Nessun commento:

Posta un commento