domenica 8 dicembre 2013

Meglio un H&M in più, che uno in meno.

Aperto da quasi due mesi, il nuovo store H&M in via del Corso a Roma è già meta di pellegrinaggio per donne e ragazze che vogliono continuare a fare shopping e a vestirsi alla moda senza far piangere il portafoglio.

Il negozio, il secondo della via partendo da piazza del Popolo, è strutturato sul quattro piani: i primi due dedicati all'abbigliamento femminile, uno a quello per bambini e l'ultimo a quello da uomo.
Al suo interno possiamo trovare numerose proposte lowcost di cosmetici, accessori e persino qualche cosina adatta per il DIY, come toppe, borchiette di forme e colori diversi e adesivi di ogni genere.

Mi ha colpito, in particolare, la presenza del set di adesivi per la tastiera del computer: pur sapendo dell'esistenza di questa fonte estrema di personalizzazione, non mi era mai capitato di vederla in giro in vendita. O forse non l' avevo mai neppure cercata.

Inoltre, volevo illustrarvi un'iniziativa di H&M che, probabilmente, se siete delle clienti affezionate alla catena d'abbigliamento, già conoscerete. Si chiama H&MCONSCIOUS - per un futuro della moda più sostenibile e consiste nel raccogliere abiti usati e strausati, rovinati, rotti_ insomma, di ogni genere_ nei negozi H&M. Alcuni capi verranno rivenduti come capi di seconda mano, altri saranno riutilizzati come stracci per la pulizia o riciclati nell'industria automobilistica o usati per produrre energia.
H&M accetterà capi d'abbigliamento di qualsiasi marca e materiale e, per ogni sacchetto di abiti che porterete, vi offrirà un buono da cinque euro da spendere su una spesa minima di 40 euro , per un massimo di due buoni sconto al giorno.

La spesa di 40 euro può sembrare un po' impegnativa, nonostante questo io credo che sia un'iniziativa davvero vantaggiosa che, aldilà di ciò che compreremo utilizzando il buono, ci farà sorridere e sentire utili nei confronti del pianeta.

Nessun commento:

Posta un commento