lunedì 10 marzo 2014

Campiglia Marittima

Quale luogo migliore per rilassarsi durante l'estate della maremma toscana?
Ci vado quasi ogni anno da quando sono piccina in quei luoghi in cui mare e collina si abbracciano rendendo unico ogni momento e creano paesaggi straordinari.

Come primo post della rubrica ( la chiamiamo così?) Places, propongo proprio uno di questi paesini:




Campiglia Marittima.

Campiglia Marittima si trova in provincia di Livorno e il suo nome deriva dal latino campus e da maritima, ovvero della maremma. L'attributo Marittima fu, però, aggiunto solo in seguito, nel 1862, mentre era già famoso come Campillia poco dopo l'anno mille.

  














Abitato fin dall'epoca degli etruschi, che sfuttavano i minerali della zona, e dei romani, il paese fu di proprietà della famiglia Della Gherardesca e Della Rocca. Facente parte dei domini di Pisa, costituì, dopo la conquista fiorentina, la parte più a sud che Firenze poteva vantare in Maremma. 







Le cave di marmo di Campiglia Marittima, già sfruttate dai romani fin dai tempi più remoti, procurarono al capoluogo toscano i materiali per realizzare Santa Maria del Fiore.




Nonostante non abbia potuto assaggiare la schiccia campigliese, una torta croccante che rappresenta il dolce tipico di Campiglia Marittima, a causa della mia intolleranza al lattosio ( aaargh!), ho mangiato la pizza maialona, una pizza con salame, salsiccia e pomodoro. Un gusto di pizza del genere si può trovare ovunque, ma solo per il nome che le è stato affibbiato, ci ho riso per settimane! c;



( questa è quella che ho anche pubblicato su instagram)



Nessun commento:

Posta un commento