domenica 27 luglio 2014

Okay.

Vieste 2014

Come qualcuno avrà già notato da Instagram, sono tornata dal viaggio a Vieste ( ormai da una settimana).
Appena avrò modo e tempo, mi dilungherò e vi descriverò la bella esperienza che ho avuto modo di compiere dall'11 al 19 Luglio partendo, per la prima volta, in vacanza da sole con le amiche.

Che dire?!

I problemi che avevo lasciato a Roma sono rimasti, ma in parte *incrociamoledita* si sono risolti ( in questo campo il tempo che passa è migliore di qualsiasi calcolo matematico!) e, mentre il cielo è grigio e la mia abbronzatura ha deciso di incominciare a lasciarmi ( devo essere proprio insopportabile se già mi vuole abbandonare), mi butto a capofitto su film e libri, di cui vi prometto credo, lascerò qualche informazione più avanti e mi impegno nell'editing del video sulla vacanza ( che è stato affido a me che sto facendo i salti di gioia per questo motivo).

Tanto per continuare l'aggiornamento sulle ultime notizie, è doveroso avvisarvi che ho cambiato nuovamente la posizione dei mobili nella mia stanza ( devo aver visto qualcuno che lo faceva in qualche film e che, proprio per questo, veniva giudicato con seri problemi mentali, ma non ricordo il film in questione e forse è meglio così). La scrivania adesso si trova di fronte alla finestra e vi scrivo con la luce delle nuvole grigie che mi accieca e il rumore della pioggia di sottofondo che sarebbe molto rilassante e rigenerante se solo non fosse Luglio.

Inoltre, poco tempo prima della partenza, mi ero data alle pulizie rivoluzionando l'intero guardaroba, buttando/ dando via un sacco di roba vecchia che potrebbe rivelarsi utile a qualcun altro e trovando un posto in cui custodire gelosamente altri vecchi capi da rivoluzionare.

Insomma, mentre aspetto che mi venga l'ispirazione ( e la voglia) per dare sfogo alla creatività rinchiusa da troppo tempo nella mia mente ( che tra poco scoppierà se non riuscirò a trovare niente da fare) mi rimetto in pari con il blog, lasciato ultimamente troppo spesso allo sbaraglio. Non mi stupirei di trovare la bollicina della Lete che chiede: " C'è nessuuunoo?!?"

Quindi a presto ( ah, come potete vedere anche il mio amore per le parentesi è rimasto lì dove lo avevo lasciato.)




Nessun commento:

Posta un commento