sabato 12 settembre 2015

Cose che nessuno sa

Titolo: Cose che nessuno sa;
Autore: Alessandro D'Avenia;
Casa Editrice: Mondadori;
Prezzo: 13, 00 euro. 


 "Nella vita di tutti i giorni nessuno ti chiede di raccontare la storia che ti morde il cuore e te lo mastica, e se qualcuno te la chiede, nella vita di tutti i giorni nessuno riesce a raccontare quella storia, perchè non trovi mai le parole adatte, le sfumature giuste, il coraggio di essere nudo, fragile, autentico. Quella storia deve piombare da fuori, come quando accade che i libri ci scelgano e gli autori diventino amici a cui vorremmo telefonare alla fine della lettura per chiedere loro come fanno a conoscerci o dove hanno sentito la nostra storia. Quella storia è uno specchio che ti sorprende a esclamare: questa è la mia, questo sono io, ma non avevo le parole per dirlo. E forse scopri di non essere solo, definitivamente solo..."



 Non delude. Anche se rispetto al primo è un po' più noioso, soprattutto perchè non è narrato in prima persona dal protagonista adolescente, ma da una voce esterna che è più riflessiva, vale davvero la pena leggere anche questo.
Anche perchè *attenzione allo spoiler*, nonostante qualche situazione critica sono felice di dire che qui non muore nessuno!!
La protagonista vera del libro è una ragazza di quattrodici anni che inizia il liceo classico, ma potrebbe essere quasi considerato un romanzo corale poichè viene dato spazio anche a tutti i personaggi che influenzano la ragazzina: i genitori, la nonna, il professore e il ragazzo di cui si innamorerà.
Molto bello, scorrevole e interessante, anche se non dinamico come il primo (purtroppo il paragone viene naturalmente!). L'ho trovato davvero molto vicino alla mia vita di tutti i giorni anche perchè Margherita, la protagonista, frequenta il liceo classico proprio come me. Ve lo consiglierei altre cinquecento volte: leggetelo appena vi capita! 

E, come al solito, mi è scesa la lacrimuccia :') Dunque mi chiedo: riuscirò mai a finire un libro senza piangere?

Nessun commento:

Posta un commento