sabato 12 settembre 2015

Hunger Games, la trilogia

Abbiamo parlato della premiere di Roma, del cast straordinario, dei fantastici tributesin tutto il mondo. Ma come ha inizio l'enorme fenomeno di Hunger Games?

Tutto partì dalla penna di Suzanne Collins, scrittrice e sceneggiatrice americana, che scivolando veloce da un foglio ad un altro, ha composto questa trilogia che lascia in ogni attimo con il fiato sospeso.

Una delle cose che ho sentito dire più spesso riguardo al rapporto tra il libro ed il primo film è stato il fatto che 'il film rispecchia tantissimo il libro'.
Così, dopo aver visto, avendo davanti un' enorme porzione di popcorn, Jennifer Lawrence aggirarsi nell'Arena sul grande schermo, mi sono incuriosita ed ho iniziato a leggere.

In effetti il film e il libro sono davvero una cosa sola, ma, da lettrice devota e ossessionata come sono, preferisco il libro, che offre a coloro che entrano nella storia analizzando riga dopo riga, una quantità di emozioni che mancano nel film.

A quanto pare, secondo le voci di chi già ha avuto modo di vedere il film in uscita, anche  Catching Fire rispecchierebbe davvero il libro, secondo nella trilogia della Collins.

I fatti del secondo libro comprendono l'entrata in scena di personaggi che amerete fin da subito, primo fra tutti Finnick Odair, e l'inizio di un'altra edizione di Hunger Games, nella quale, però, è previsto che combattino i vincitori delle precenti edizioni.
L'inizio di un nuovo incubo, dal quale Katniss uscirà per diventare il simbolo di una rivolta, le cui basi sono nate nel primo libro, mentre per Peeta continuerà a causa della sua cattura da parte di Capitol City, il grande antagonista della saga, come vedremo nel terzo libro il quale terminerà con un lieto fine a cui si aggiungeranno amare perdite.

Consapevoli dell'enorme successo della saga della Collins, che sia per coinvolgere più persone o per avere un maggior numero di incassi, la versione cinematografica del terzo libro della saga verrà divisa in due parti, come era già successo per Harry Potter e Twilight. Solo nel 2015, perciò, potremo vedere l'intera saga su uno schermo, nel frattempo, leggiamo i libri, perchè ricorda: ogni volta che apri un libro, un albero sorride, sapendo che c'è vita dopo la morte.

Nessun commento:

Posta un commento