martedì 15 settembre 2015

Peperoncini rossi

...per te ho comprato stasera e il tuo cuore lo sa cosa voglio da te.

No, questo post non ha a che fare con Massimo Ranieri _il cantautore parlava di rose, non di peperoncini_ ma della copertina del libro di Luca Bianchini, Io che amo solo te.


 Le lacrime rigavano il viso di Damiano e non riusciva a fermarle. Chiara lo vedeva ma non faceva nulla, per rispettare quel momento così intimo. Ogni amore deve avere almeno un segreto.


Duecentocinquantanove pagine per raccontare una storia d'amore, anzi, due, avvicenti.
La prima è quella dei giovani Damiano e Chiara che, a pochi giorni dal matrimonio, vedranno le loro certezze offuscate, come delle foto sfocate... proprio a causa di un fotografo di troppo.
L'altro amore è uno di quelli silenziosi, uno di quelli a cui si è costretti a rinunciare subito, ma, al tempo stesso, non siamo capaci a rinunciare mai davvero.
Un amore fatto di sguardi e parole non dette che, nonostante questo, riesce a restare ancora ardente come un fuoco d'estate dopo tutti questi anni.

I segreti degli amanti sono infiniti e diversi. Resta segreto un tradimento, soprattutto quelli commessi col pensiero. Ma restano segreti anche quei tradimenti commessi solo con la carne, evasioni di una vita che non ci piace abbastanza o che si ha paura di affrontare. Così come restano segreti quei piaceri agli occhi di troppi vergognosi, agli occhi di pochi dettati da una forma diversa d'amore, che poi è la stessa di tutti: i piaceri di un amore omosessuale, troppo diverso per una paese così piccolo e ancora troppo bigotto.

Il lieto fine c'è, ma per qualcuno cela dentro di sè un addio.



Titolo: Io che amo solo te,
Autore: Luca Bianchini,
Editore: Mondadori,
Genere: romanzo,
Prezzo: 16 euro.

Nessun commento:

Posta un commento