sabato 12 settembre 2015

Vieste

Questa estate per me si prolunga, ma un pensiero va all'anno scorso, quando, a quest'ora, ero già in attesa ( e in angoscia) per un nuovo ritorno a scuola :)

Sono a Roma alla scrivania di fronte alla finestra e fuori piove con il sole.
Dalla centro di Vieste: che vista incredibile!

Tutto molto suggestivo, sì, ma io mi lascio cullare dalla nostalgia e ripenso all'incredibile vacanza che è finita ormai da più di due mesi. Se qualcuno di voi mi segue su twitter avrà letto i miei #viestefacts ( scritti credo solo per una sera o due perchè dopo ho perso voglia e tempo) o suinstagram avrà visto le foto e già saprà quanto questa vacanza si sia rivelata    ... favolosa!
Treccia realizzata per me da un'amica 
durante un pomeriggio di pioggia :)








Era la prima da sola con le amiche e già per questo credo sia degna di essere ricordata. Non solo, il lunedì abbiamo festeggiato il compleanno di una delle mie migliori amiche che finiva diciotto anni, età importante e, quindi, è degna di nota anche per questo. 
Ed anche perchè per la seconda volta in tutta la mia vita sono andata a sud di Roma ( la prima fu per visitare la Reggia di Caserta con i miei genitori ed un'amica di famiglia).

Nonostante le discoteche vicine chiuse nel mese di Luglio e la dislocazione dai locali più in della zona, ho passato nottate meravigliose a ridere e scherzare in riva al mare, a fare le ruote sulla spiaggia circondata dalle stelle, a cantare a squarciagola contro il mare, ma anche a lamentarmi del freddo e di persone che mi avevano scambiato per un cuscino aspettando l'alba.

E le giornate? Nonostante alcuni pomeriggi di pioggia si sono rivelate divertentissime, a giocare a Uno nel giardinetto davanti alla casetta o a fare i giochi da spiaggia offerti dall'animazione del villaggio, il sole sulla pelle e le passeggiate sulla spiaggia.

I "miei" frutti di mare e gli scampi presi da un'amica


Inoltre, Vieste è una cittadina adorabile!

In provincia di Foggia, nota come la Perla del Gargano,  è un puntino formato da casette bianche circondato dall'azzurro del mare. La strada che la collega a Foggia, dove ho "fatto scalo" avendo preso dapprima il treno e poi il pullman, è davvero molto suggestiva: un abbraccio tra verde e azzurro reso mozzafiato dalla presenza di numerose grotte, prove reali della potenza della natura!



Pizza viestana! Yummy!




Per non parlare del cibo! In sette giorni, purtroppo, ho avuto occasione di andare a cena al ristorante solo una volta: frutti di mare che più freschi non si può e orecchiette al pomodoro,                                                                                      piatti semplici e gustosi!


Luogo pittoresco, buona compagnia e mare limpido: tutto questo ha reso fantastica la mia vacanza! 







Nessun commento:

Posta un commento