sabato 12 settembre 2015

Vorrei che fossi tu, Lorenza Bernardi

‘Ricordati: tutti abbiamo sempre qualcosa di interessante da dire. Basta scriverlo nel modo giusto.’
Tratto dal libro


In soli due giorni, questo inverno, ho letteralmente divorato ‘Vorrei che fossi tu’, libro scritto da Lorenza Bernardi.
Ero alla Feltrinelli con le mie amiche durante uno dei nostri pomeriggi di ‘book shopping’, quando una di loro mi chiama.

Bea all’improvviso sentì qualcuno che le toglieva le cuffie dalle orecchie. Si girò di slancio, e  si trovò davanti l’unica persona che aveva davvero desiderato incontrare quella sera’.

Così c’è scritto sul retro.
‘Questa sei tu!’ , mi dice una delle mie compagne di lettura, oltre che di classe.

Leggo. La protagonista si chiama come me, le succede qualcosa di bello e questo fatto mi ha terribilmente incantato. Brava in italiano, non cellular-dipendente, ascoltatrice di musica e divoratrice di libri. Libri come Twilight.
‘Cavolo! Peccato che a me Twilight non piaccia!’, penso, ma poi, incuriosita, mi decido a comprarlo lo stesso.

Questo libro_ terribilmente inverosimile (sigh!), a mio avviso_ racconta delle due amicizie, in fondo amori, paralleli che la protagonista, Bea, nutre per i due protagonisti maschili del libro, dei quali solo uno ha  un volto.
L’altro, infatti, lo ha conosciuto per caso, a causa di un sms inviato ad un numero sbagliato. Amore per la lettura, per i sogni e per l’amore in generale sono gli argomenti principali di questo libro, forse un po’ prevedibile, ma davvero eccezionale. Nulla di impegnativo, ideale per rilassarsi dopo lo studio, come ho fatto io quando lo lessi, o sotto l’ombrellone se avete intenzione di leggerlo adesso.


Titolo: Vorrei che fossi tu;
Autrice: Lorenza Bernardi;
Genere: ‘amore adolescenziale’;
Editore: Piemme;
Prezzo: 15.00 euro.

Nessun commento:

Posta un commento