venerdì 16 ottobre 2015

4 cose da fare in alta Maremma Toscana!

Ebbene sì, per la gioia di tutti ( ma di chi?!?!) anche quest'anno ho rotto le scatole durante la mia vacanza per girare video! Poichè l'ho caricato proprio oggi sul canale ( che si chiama, in maniera molto originale, Bea with Coffee, ahah), ho deciso di inaugurare, nello stesso giorno, una nuova rubrica i cui post saranno pubblicati, presumibilmente, ogni venerdì : I FANTASTICI QUATTRO! 


Fantastici Quattro che, sì, sono i quattro mostraccioni della Marvel, ma che da oggi saranno quattro cose/ azioni/ acquisti e chi più ne ha più ne metta riguardo ad un tema in particolare ( che sarà, naturalmente, specificato nel titolo).

Ad ogni modo, avendo appena caricato il video sulla Maremma, ho deciso che i Fantastici Quattro di oggi tratteranno, appunto, di quella zona che visito ogni anno d'estate, che mi appartiene e a cui ormai appartengo un po' anche io. 



4 cose da fare nell'alta Maremma Toscana!



1. Fare il bagno a Cala Violina

Se capitate da queste parti il bagno a Cala Violina è d'obbligo! Rispetto alle altre cale _insenature costiere_ offre una spiaggia di dimensioni non indifferenti e, per fare il bagno, non è necessario adoperare delle scarpette apposite! 

Se, però, si vuol godere dei vantaggi offerti da questa spiaggetta, occorre giungervi la mattina presto presto, poichè già dalle 9 è presa d'assalto da una folla assurda di bagnanti! 

Personalmente ci arrivo facendo un percorso a piedi non indifferente, partendo verso le 6 per stare lì un'oretta dopo, fare un bel bagno tranquillo e accomodarmi, se così si può dire, negli scoglietti che preferisco per tutto il tempo che voglio!

2. Visitare l'Isola d'Elba


Nonostante frequenti questi luoghi praticamente da sempre, solo quest'anno ho avuto occasione di visitare, per una giornata, l'isola d'Elba, arrivando con il gommone a Porto Azzurro in tarda mattinata e rientrando nel tardo pomeriggio. 


A parte il mare meraviglioso, come quello di tutta la zona dell'alta Maremma, Porto Azzurro si presenta come un luogo fresco e pittoresco di cui vi parlerò più avanti.





 
 

 Penultimo consiglio che vi do se vi trovate in zona, è visitare  un borgo medievale. In questa zona avete davvero  l'imbarazzo della scelta poichè questi luoghi son tutti dotati di  un lungo passato sebbene abbiano trovatola loro fama e la  loro epoca d'oro, appunto, nel Medioevo. 

 Che siano a picco sul mare, come la parte alta di Castiglion  della Pescaia, o situati più nell'entroterra, come Campiglia  Marittima, con i loro edifici che richiamano l'antico, la  campgna,  le mura di pietre, antichi orologi, traspirano fascino  e bellezza.  Da alcuni scorci, talvolta, è possibile individuare  una striscia di mare in lontananza oppure, se, per così, siamo  particolarmente sfortunati, ci dobbiamo accontentare di vastità  di campi colorati per lo più da ulivi, vigne e, nelle aree più  piane, di girasoli.

 Inoltre, se non ci si vuol accontentare di una semplice visita, occorre aspettare il momento giusto per andare in esplorazione di queste piccole chicche toscane quando ci son sagre o parate, se si vuol anche vedere sfilate e scenografie tipiche medievali, accompagnate da giochi tipici e allegri mercatini.



Ultimo consiglio per oggi, da prendere in considerazione nel caso in cui non si sia vegetariani o vegani o robe simili, è mangiare le pappardelle al ragù di cinghiale. Mi rendo conto che il disegnino di questa foto, copertina di un quadernino souvenir di Bolgheri, paese che ha dato i natali a Giosuè Carducci, renda iul cinghilotto disegnato così carino ma, fidatevi, una volta cotto, potrebbe esser ancora più buono!



Detto ciò vi lascio, curiosa di sapere se siate mai stati nella Maremma e, soprattutto, quali siano i vostri Fantastici Quattro per questi luoghi! 




Canale youtube: Bea Withcoffee 


Blog principale: Bea with coffee


E ricordatevi di seguirmi ...ovunque!


                                                                                     

Nessun commento:

Posta un commento