giovedì 7 aprile 2016

Un Oceano Mare di pagine

Esatto è proprio questo che mi è sembrato questo libro.

Nonostante le vagonate di frasi scritte su Tumblr ( fatto che mi aveva reso piuttosto scettica nei confronti del libro), incuriosita ho deciso di leggerlo nell'edizione di feltrinelli gratuita di #ioleggoperché.


Poi non è che la vita vada come tu te la immagini. Fa la sua strada. E tu la tua. E non sono la stessa strada.

Irreale come se si stesse leggendo delle storie dall'alto di una nuvola affacciata sul mare, il libro è diviso in tre parti. 
Nella prima viene descritto il contesto in cui si svolge e vengono presentati, a poco a poco, i personaggi che prenderanno parte alla narrazione. Sono tutti ospiti della Locanda Almayer, ognuno con i propri problemi e il proprio passato, talvolta da dimenticare. 
Nella seconda vi è una digressione in cui viene fatta luce su quello che in precedenza si era dimostrato il personaggio più misterioso dell'intero libro mentre, nella terza, vi sono i Canti del Ritorno, tramite i quali il lettore si congeda da ogni personalità del libro entrando in contatto con il loro futuro. 

L'atmosfera è magica e irreale, durante la lettura sembra di sentire in lontananza le onde del mare abbattersi sugli scogli. La spuma marina, il vento, la sabbia: la storia di per sè non mi ha troppo coinvolto. L'ho trovata confusionaria e non ho avuto modo di sentirmi presa o di immedesimarmi in alcuno dei personaggi ( cosa di cui ultimamente sento un gran bisogno).

Degne di nota sono, però, le descrizioni dei luoghi: il mare entra nella testa che sembra addirittura di inalarne il profumo.

Nel complesso, devo ammettere che ne sia rimasta piuttosto delusa: nutrivo grandi aspettative per questo libro che, a detta di tutti, si sarebbe dovuto rivelare davvero stupendo.

Affascinata dal modo in cui ne parlava il mio professore di italiano ( Baricco è il suo scrittore preferito), ho deciso di leggere qualcosa dell'autore anch'io: dopo Seta scritto in uno stile che non è molto affine ai miei gusti, sebbene in Oceano Mare proponga uno stile molto diverso, non è riuscito ad entrare nelle mie grazie. In attesa di poter cambiare ( spero) giudizio su questo autore che piace a molti ( ho intenzione di leggere presto anche Castelli di Rabbia), mi butto su qualche altra lettura in cui possa immedesimarmi e, purtroppo, sui testi d'esame in vista della sessione estiva che avrà inizio il mese prossimo.







Canale youtube: Bea Withcoffee 


Blog principale: Bea with coffee


E ricordatevi di seguirmi ...ovunque!



                                                                                       


Nessun commento:

Posta un commento